Grigna Meridionale - Il Fungo - Erika

Schede primarie

Grigna Meridionale - Il Fungo - Erika

Le torri della Val Tesa
Difficoltà: 
V+
Sviluppo: 
100m
Gruppo Montuoso: 
Grigne
Località di Partenza: 
Piani Resinelli (Mandello del Lario , LC )
Quota di Partenza: 
1250m
Quota di attacco: 
1630m
Punti di appoggio: 
Rifugio Porta
Quota di vetta: 
1713m
Avvicinamento: 
1h 30'
Tempo di salita: 
2h
Tempo di discesa: 
1h 30'
Esposizione: 
Ovest
Tipo di roccia: 
Calcare
Periodo: 
Primavera, estate, autunno
Data ripetizione: 
01/06/2020
Attrezzatura e materiale: 

Soste su 2 fix. Chiodi e clessidre in via,  portare una serie di friends fino al N°3 BD, cordini, il è casco tassativo. Via dal forte carattere alpinistico, 2° e 3° tiro molto belli, da scalare.

 

 

Descrizione avvicinamento: 

Dal piazzale dei Resinelli, proseguire fino all’acquedotto. Salire la Direttissima fino al Canalone di Val Tesa, oltrepassarlo, al bivio successivo, scendere per il sentiero Giorgio ad una selletta, abbandonato il sentiero per ripido costone erboso scendere sulla sx. Giungere ad un’altra selletta contro uno spuntone, traversare verso la Val Tesa e risalire la sponda opposta ih corrispondenza di una vecchia Croce di ferro sulla sommità erbosa di uno sperone roccioso. Ore 1,30. Attenzione: terreno molto ripido.

Descrizione itinerario: 
  • 1° tiro: salire una paretina fino ad un diedrino, seguirlo, traversare a dx su un pilastrino compatto e risalirlo fino in sosta alla. IV, 15m.
  • 2° tiro: spostarsi a dx, traversaro esposto su fessure orizzontali, alzarsi 1 metro, quindi ancora in orizzontale a dx su placca liscia fino ad una fessura. Alzarsi, traversare a dx su placca compatta fino a una grossa clessidra. Obliquare leggermente a sx, quindi salire diritti ad una clessidra con cordone poco sotto la sosta. V+, 20m.
  • 3° tiro: salire in obliquo verso dx, continuare in verticale su paretina lavorata poi diritti per 2m, quindi obliquare a sx per alcuni metri, alzarsi verso una fessura disturbata dall'erba, al suo termine spostarsi a sx su un terrazzino. Seguire una serie di belle fessure per una decina di metri. Al termine traversare a dx per giungere in sosta. V, 30m.
  • 4° tiro: salire verso sx fino ad un terrazzino terroso, che si supera direttamente. Al suo termine spostarsi a dx e salire diritti, a questo punto si interseca la via Normale che si segue fino in cima. IV+, 35m.

 

 

Discesa: 

Dalla cima del fungo con un doppia verso la Forcella Fungo-Lancia, sosta di partenza della via degli Accademici. Dalla sosta effettuare una doppia da 60m sulla Ovest del Fungo, tornando alla partenza di Erika e rientrare lungo l’Accesso.

Primi salitori: 
Saverio De Toffol e Jorge Palacios, dal basso, in due riprese il 30.06 e il 1.09.2019
Ripetizione di: 
Giuseppe Milesi - Stefano Brambilla e Daniele Buso - Luigi Maspero
Disclaimer
L’alpinismo su roccia e ghiaccio è un’attività potenzialmente pericolosa se non praticata con adeguata preparazione fisica e psicologica. Quanto riportato nella relazione, pur essendo redatto con grande precisione, deve essere valutato sul luogo e non può sostituirsi alla vostra valutazione ed esperienza personale.